Cepei – Formazione


per informazioni

contattare la SEGRETERIA CEPEI
segreteria.cepei@gmail.com
tel: 333.5328353


Eventi CEPEI

Voci interne e Voci esterne
«percezioni senza oggetto» per ritrovare il Soggetto delle percezioni – 25 maggio 2019, ore 10:00-17:00

La psichiatria e la psicopatologia chiamano allucinazioni le voci, quali «percezioni senza oggetto». Il Soggetto delle voci è così alienato dalle proprie percezioni e dai propri pensieri. Cristina Contini ci propone un percorso di riappropriazione dell’esperienza vissuta dai soggetti-uditori. Le «allucinazioni» possono così uscire dalla patologia e diventare «voci» comunicative.
Lo sguardo intersoggettivo in psicoterapia deve poter ascoltare le voci del paziente per trovare un senso che trasformi la sofferenza.

con il patrocinio di

CASA DELLA PSICOLOGIA – p.za Castello 2 (MM1 Cairoli-Castello)

ingresso a offerta libera: il ricavato verrà devoluto all’associazione «Sentire le voci»

scarica la locandina

Corsi CEPEI 2019

PSICOTERAPIA BORDERLINE – seconda edizione (date da definire)

Corso teorico/pratico sul trattamento dei disturbi di personalità di livello borderline

Il Centro di Psicologia Evolutiva Intersoggettiva anche in questo 2019 propone un corso specialistico approfondito, incentrato su aspetti salienti della clinica e della terapia dei disturbi di personalità borderline, definiti attraverso l’ottica della psicoterapia analitica intersoggettiva e presentati con ampia casistica.
Al CEPEI sta a cuore mettere a fuoco il proprio particolare modo di intendere l’intersoggettività e la sua applicazione pratica nella clinica, anche nei casi più complessi.
La nostra associazione, nella propria opera di ricerca, trae le proprie mosse in primis dal pensiero di S. Montefoschi (1926-2011) alle cui opere si rifà e si rivolge a tutti coloro che fossero interessati a un confronto aperto e condiviso sull’operare in psicoterapia.
Altro nostro cardine teorico è l’idea di evolutività, come evento in cui ogni singolo individuo è assunto e all’interno del quale il disagio di cui il singolo è portatore, disagio che si riverbera anche nel suo modo di agire nel contesto relazionale, acquista un senso e un fine nella prospettiva del cambiamento

programma del corso

DOCENTI: Paolo Cozzaglio, Marco Canciani, Stefania Greppo
«Perché mi sento vuoto e annoiato? Perché ho sempre difficoltà nei rapporti a cui tengo e sembra che mi innamori delle persone sbagliate? Spesso faccio fatica a gestire le mie emozioni, altre volte non le sento proprio. Sono sempre deluso e arrabbiato. Le persone con me cambiano: sono splendide e disponibili, e un minuto dopo sono terribili e mi feriscono profondamente. La mia infanzia è stata costellata da abusi e violenze. Mi sento così confuso e assente che non riesco neanche a sentire il mio corpo. A volte devo tagliarmi o farmi del male per tornare di nuovo a sentirmi bene. Mi detesto profondamente. Nessuno è come me, gli altri sono stupidi e insensibili».

Questi e molti altri sono i vissuti soggettivi che caratterizzano un disturbo di personalità ad organizzazione borderline, condizione clinica sempre più frequente nei pazienti che chiedono una psicoterapia.
Il corso, proposto a psicologi, psicoterapeuti, medici, psichiatri e operatori sociosanitari, oltre a inquadrare in una cornice teorica coerente queste complesse condizioni psicopatologiche, offre delle indicazioni pratiche, basate sull’esperienza clinica, per la gestione multifattoriale dei casi borderline in psicoterapia.

  • presentazioni; il Soggetto e la personalità; le relazioni interdipendenti; esemplificazioni cliniche.
  • la diagnosi di personalità (PDM 2); i livelli di gravità; le tipologie di personalità; implicazioni relazionali della diagnosi; la comunicazione della diagnosi in terapia; esemplificazioni cliniche.
  • l’impostazione del setting in studio; il processo terapeutico; le sospensioni della terapia; contatto, arrivo, invio, presa in carico del paziente; momenti critici in terapia e alleanza terapeutica; esemplificazioni cliniche. L’impostazione del setting in Comunità.
  • reazioni transferali e controtransferali critiche; autolesività, suicidio, aggressività, abuso di sostanze; uso dei farmaci; personalità particolari: schizoide-paranoide; narcisista; psicopatico. Co-morbilità e co-terapia (EMDR, DBT, gruppi, etc.); esemplificazioni cliniche.
  • l’inconscio e i sogni in terapia; la fine della terapia; ripresa dei temi sviluppati in precedenza; conclusione.

Info costi e pagamenti

Costo complessivo del corso: medici e psicoterapeuti euro 250 – studenti e operatori sociosanitari euro 150.

Sede: CASA DELLA PSICOLOGIA – piazza Castello 2, 20121 Milano (MM1 Cairoli-Castello)

Il pagamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario intestato a: CEPEI – Codice IBAN: IT 82 Q 0335 9016 001 000 000 72107

per informazioni

contattare la SEGRETERIA CEPEI
segreteria.cepei@gmail.com
tel: 333.5328353


Corsi patrocinati CEPEI

La ricerca della felicità

venerdì 12 aprile, ore 20:45
Via XXIV Maggio 4/E, Erba (CO)

Con Pinocchio alla ricerca della felicità: suggerimenti per una vita serena.

Conferenza tenuta da Giuseppe Fojeni, psicologo e psicoterapeuta

scarica la locandina

Dentro le voci: trauma, emozioni e psicopatologia

venerdì 17, sabato 18, domenica 19 maggio 2019
Brescia – Centro Paolo VI – Via Calini Gezio, 30

I contenuti che proponiamo di esplicitare nel Convegno Formativo riguarderanno gli approcci interpretativi, diagnostici e di presa in carico relativamente ai disturbi mentali-schizofrenici-esistenziali che negli ultimi anni, sempre più spesso si sono espressi attraverso l’interazione di diverse aree disciplinari che, superando i propri limiti, hanno prodotto quello che comunemente oggi viene definito “modello bio-psico-sociale”. Una visione dell’individuo multidimensionale e multifocale che prende in considerazione contemporaneamente gli aspetti medici, fisiologici, psicologici, sociali, e familiari che contribuiscono a definire una “dimensione unica e irripetibile”.

scarica la locandina

più informazioni sul sito dell’associazione“sentire le voci”


Supervisione psicoanalitica

I soci Psicoanalisti Didatti CEPEI sono disponibili per incontri di supervisione psicoanalitica individuale nella zona di Milano, Como, Erba.

Gli incontri individuali di supervisione psicoanalitica sono personalizzati e sono indirizzati a psicoterapeuti e psicoanalisti che già svolgono un’attività di psicoterapia. Sono centrati sul caso clinico e sulla relazione di transfert-controtransfert, secondo il principio dell’intersoggettività. Per contattare i soci disponibili a seconda della zona, chiedere informazioni:
segreteria.cepei@gmail.com


Gruppi di supervisione

A seguito del corso “Psicoterapia Borderline”, il CEPEI propone la partecipazione a gruppi di supervisione analitica sui casi clinici. Le supervisioni rispecchiano i principi di fondo del CEPEI, che pone una particolare attenzione agli aspetti evolutivi della personalità, alla relazione intersoggettiva tra analista e paziente, ai sogni e all’immaginario. Per partecipare non è necessario appartenere a nessun orientamento psicoanalitico particolare, ma svolgere solo l’attività psicoterapeutica.
I partecipanti portano un caso che viene discusso in gruppo sotto la guida di un supervisore psicoanalista didatta CEPEI. Per informazioni:
segreteria.cepei@gmail.com


Siamo disponibili a organizzare attività formative su richiesta di enti e all’interno di spazi già organizzati.

contattare la SEGRETERIA CEPEI
segreteria.cepei@gmail.com
tel: 333.5328353