Cepei APS – Formazione


per informazioni

contattare la SEGRETERIA CEPEI
segreteria.cepei@gmail.com
tel: 366.3379343


Eventi CEPEI APS 2022

WEBINAR gratuiti


Sul canale YouTube del CEPEI puoi visionare i webinar gratuiti effettuati: CEPEI canale Youtube

puoi cliccare su ciacun titolo per visualizzare il filmato


SABINA SPIELREIN e il pensiero femminile della psicoanalisi

Sabina Spielrein è una figura cardine in psicoanalisi e ha contribuito alle ricerche più interessanti e innovative di Jung e di Freud: l’ipotesi dell’istinto di morte, gli studi sulla schizofrenia e la psicoterapia infantile. Rivisitare oggi la sua storia e i contribuiti teorici maggiori da lei proposti è di estrema attualità e sottolinea lo sviluppo del pensiero femminile in psicoanalisi.

RELATORI: Paolo Cozzaglio e Mimma Cutrale

disponibile su Youtube dal 25 giugno 2022


  1. COSCIENZA e INTERSOGGETTIVITÀ (Come siamo coscienti di noi stessi?) – Questa prima parte ci pone la domanda di come siamo coscienti di noi stessi. Vedremo insieme il parere delle neuroscienze. Penseremo a diversi livelli di coscienza e di come questi possano rispecchiare le diverse relazioni tra soggetti.
  2. COSCIENZA e PSICOPATOLOGIA («fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza») – Questa seconda parte studia le implicazioni dei livelli di coscienza sul funzionamento della personalità. Vedremo come questo influenzi la psicopatologia e conduca a una visione della cura. Esamineremo come la psicopatologia possa rispecchiare le diverse modalità di relazione tra soggetti.
  3. COSA PORTANO I SOGNI ALLA COSCIENZA? – Questa terza parte approfondisce il legame tra la coscienza e l’inconscio. Il sogno – “via regia (d)all’inconscio” – rispecchia il nostro stato di coscienza. Discuteremo insieme i diversi livelli di lettura dei sogni.

RELATORI: Paolo Cozzaglio e Marco Canciani


Lettura psicoanalitica di Pinocchio di Collodi e il processo di individuzione

La famosa fiaba di Collodi è stata fonte di ispirazione per generazioni e numerose sono state le trasposizioni cinematografiche e teatrali. Giuseppe Fojeni e Maria Luisa Tricoli ci condurranno in una lettura particolare, nella chiave del processo di individuazione, per passare da oggetto (burattino) a soggetto.

RELATORI: Giuseppe Fojeni e Maria Luisa Tricoli


IN VIAGGIO CON DANTE NELLA PROFONDITÀ DELLA PSICHE UMANA

Accompagnati dal pensiero psicoanalitico di Carl Gustav Jung, attraverso suggestioni e riflessioni, ripercorriamo con Dante quel viaggio all’interno dell’uomo che porta alla conoscenza di come siamo fatti, onde arrivare/pervenire ad una trasformazione interiore. Cosa impara Dante nel suo viaggio tra i tre regni dell’aldilà? Da chi e come lo impara?

RELATORI: Giuseppe Fojeni e Laura Zecchillo


SU LA MASCHERA … GIÙ LA MASCHERA – Riflessioni e suggestioni in tempo di pandemia.

RELATORI: Marisa Callegari e Sergio Bettinelli


IL MONDO INQUIETO DELLE RELAZIONI. DIFFICOLTÀ LEGATE ALLA FIGURA DEL PADRE

primo incontro

secondo incontro

RELATORI: Paola Manzoni, Fabia Errani e Laura Zecchillo


Corsi CEPEI 2021

PSICOTERAPIA BORDERLINE – quarta edizione onlive

Corso di alta specializzazione sui disturbi di personalità di livello borderline

35 crediti ECM

8 e 22 Ottobre; 5, 19 e 26 Novembre 2022

il corso si svolge Onlive, sia in presenza sia online

Il Centro di Psicologia Evolutiva Intersoggettiva anche in questo 2020 propone un corso specialistico approfondito, incentrato su aspetti salienti della clinica e della terapia dei disturbi di personalità borderline, definiti attraverso l’ottica della psicoterapia analitica intersoggettiva e presentati con ampia casistica.
Al CEPEI sta a cuore mettere a fuoco il proprio particolare modo di intendere l’intersoggettività e la sua applicazione pratica nella clinica, anche nei casi più complessi.
La nostra associazione, nella propria opera di ricerca, trae le proprie mosse in primis dal pensiero di S. Montefoschi (1926-2011) alle cui opere si rifà e si rivolge a tutti coloro che fossero interessati a un confronto aperto e condiviso sull’operare in psicoterapia.
Altro nostro cardine teorico è l’idea di evolutività, come evento in cui ogni singolo individuo è assunto e all’interno del quale il disagio di cui il singolo è portatore, disagio che si riverbera anche nel suo modo di agire nel contesto relazionale, acquista un senso e un fine nella prospettiva del cambiamento

programma del corso

DOCENTI: Paolo Cozzaglio, Marco Canciani, Stefania Greppo
«Perché mi sento vuoto e annoiato? Perché ho sempre difficoltà nei rapporti a cui tengo e sembra che mi innamori delle persone sbagliate? Spesso faccio fatica a gestire le mie emozioni, altre volte non le sento proprio. Sono sempre deluso e arrabbiato. Le persone con me cambiano: sono splendide e disponibili, e un minuto dopo sono terribili e mi feriscono profondamente. La mia infanzia è stata costellata da abusi e violenze. Mi sento così confuso e assente che non riesco neanche a sentire il mio corpo. A volte devo tagliarmi o farmi del male per tornare di nuovo a sentirmi bene. Mi detesto profondamente. Nessuno è come me, gli altri sono stupidi e insensibili».

Questi e molti altri sono i vissuti soggettivi che caratterizzano un disturbo di personalità ad organizzazione borderline, condizione clinica sempre più frequente nei pazienti che chiedono una psicoterapia.
Il corso, proposto a psicologi, psicoterapeuti, medici, psichiatri e operatori sociosanitari, oltre a inquadrare in una cornice teorica coerente queste complesse condizioni psicopatologiche, offre delle indicazioni pratiche, basate sull’esperienza clinica, per la gestione multifattoriale dei casi borderline in psicoterapia.

  • presentazioni; il Soggetto e la personalità; le relazioni interdipendenti; esemplificazioni cliniche.
  • la diagnosi di personalità (PDM-2); i livelli di gravità; le tipologie di personalità; implicazioni relazionali della diagnosi; la comunicazione della diagnosi in terapia; esemplificazioni cliniche.
  • l’impostazione del setting in studio; il processo terapeutico; le sospensioni della terapia; contatto, arrivo, invio, presa in carico del paziente; momenti critici in terapia e alleanza terapeutica; esemplificazioni cliniche. L’impostazione del setting in Comunità.
  • reazioni transferali e controtransferali critiche; autolesività, suicidio, aggressività, abuso di sostanze; uso dei farmaci; personalità particolari: schizoide-paranoide; narcisista; psicopatico. Co-morbilità e co-terapia (EMDR, DBT, gruppi, etc.); esemplificazioni cliniche.
  • l’inconscio e i sogni in terapia; la fine della terapia; ripresa dei temi sviluppati in precedenza; conclusione.

scarica la locandina (in arrivo)

ISCRIZIONE

Info costi e pagamenti

Costo complessivo del corso: medici, psicologi e psicoterapeuti euro 250 – studenti e operatori sociosanitari euro 150 – studenti istituti Adler e Ass. Sentire le Voci euro 100

35 crediti ECM per: psicologo, psicoterapeuta, psichiatra, neurologo, neuropsichiatra, medico di medicina generale, medico tossicologo, infermiere, educatore, psicomotricista, terapista della riabilitazione psichiatrica

Il pagamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario intestato a: CEPEI – Codice IBAN: IT38M0306909606100000072107

con il patrocinio di:

per informazioni

contattare la SEGRETERIA CEPEI
segreteria.cepei@gmail.com
tel: 366.3379343


Corsi patrocinati CEPEI


Supervisione psicoanalitica

I soci Psicoanalisti Didatti CEPEI sono disponibili per incontri di supervisione psicoanalitica individuale nella zona di Milano, Como, Erba.

Gli incontri individuali di supervisione psicoanalitica sono personalizzati e sono indirizzati a psicoterapeuti e psicoanalisti che già svolgono un’attività di psicoterapia. Sono centrati sul caso clinico e sulla relazione di transfert-controtransfert, secondo il principio dell’intersoggettività. Per contattare i soci disponibili a seconda della zona, chiedere informazioni:
segreteria.cepei@gmail.com


Gruppi di supervisione

A seguito del corso “Psicoterapia Borderline”, il CEPEI propone la partecipazione a gruppi di supervisione analitica sui casi clinici. Le supervisioni rispecchiano i principi di fondo del CEPEI, che pone una particolare attenzione agli aspetti evolutivi della personalità, alla relazione intersoggettiva tra analista e paziente, ai sogni e all’immaginario. Per partecipare non è necessario appartenere a nessun orientamento psicoanalitico particolare, ma svolgere solo l’attività psicoterapeutica.
I partecipanti portano un caso che viene discusso in gruppo sotto la guida di un supervisore psicoanalista didatta CEPEI. Per informazioni:
segreteria.cepei@gmail.com


Siamo disponibili a organizzare attività formative su richiesta di enti e all’interno di spazi già organizzati.

contattare la SEGRETERIA CEPEI
segreteria.cepei@gmail.com
tel: 366.3379343