Cepei – Formazione

Per informazioni

Contattare la SEGRETERIA CEPEI
segreteria.cepei@gmail.com
tel: 338.3817239

Corsi di formazione CEPEI 2016

Il CEPEI, dal 2003 al 2011, è stato provider accreditato dal Ministero della Salute come organizzatore di attività formativa per le professioni del ruolo nell’ambito dell’Educazione Continua in Medicina. Gli attuali criteri di accreditamento provider, che privilegiano organizzazioni con grosse disponibilità di risorse ed economiche, non consente più ad una associazione senza fine di lucro come la nostra di restare nel circuito ECM. Proseguiamo comunque con eventi formativi di qualità, anche se non accreditati.

Seminario 2016

Il Centro di Psicologia Evolutiva Intersoggettiva in questo 2016 propone un seminario in due giornate, incentrato su aspetti salienti della diagnosi e della psicoterapia, definiti attraverso l’ottica dell’intersoggettività e presentati con ampia casistica.
Al CEPEI sta a cuore mettere a fuoco il proprio particolare modo di intendere l’intersoggettività e la sua applicazione pratica nella clinica.
La nostra associazione, nella propria opera di ricerca, trae le proprie mosse in primis dal pensiero di S. Montefoschi (1926-2011) alle cui opere si rifà e si rivolge a tutti coloro che fossero interessati a un confronto aperto e condiviso sull’operare in psicoterapia.
Altro nostro cardine teorico è l’idea di evolutività, come evento in cui ogni singolo individuo è assunto e all’interno del quale il disagio di cui il singolo è portatore, disagio che si riverbera anche nel suo modo di agire nel contesto relazionale, acquista un senso e un fine nella prospettiva del cambiamento.

Programma del seminario

INTEGRAZIONE, DIAGNOSI, TERAPIA NELLA VISIONE INTERSOGGETTIVA

Ponte-tibetano 6

1. Diagnosi clinica come processo intersoggettivo
Sabato 22 Ottobre 2016 ore 9.00-13.30
Paolo Cozzaglio, Marisa Callegari
In  medicina la diagnosi è un momento iniziale e fondamentale della cura; in  psicologia spesso la diagnosi  è  vista invece con sospetto. Per la psicologia analitica intersoggettiva  la diagnosi è punto di partenza del lavoro e guida al processo terapeutico. E’ comprensione della soggettività del Paziente nel suo divenire. Il mezzo che il terapeuta ha  per aiutare l’Altro a porsi come soggetto o non come oggetto della propria sintomatologia, dunque  a  cercarne il senso e la storia.Il seminario considera la diagnosi psicoanalitica da diverse angolature utili  per la pratica clinica :

  • Differenze tra sistemi diagnostici  più in uso (DSM- 5 e PDM) ed implicazioni per la terapia
  • Diagnosi di sindrome e diagnosi di personalità
  • “Che cosa e come”  osservare e chiedere
  • Diagnosi come processo e non come statica classificazione
  • Condivisione della diagnosi con il Paziente. Casi clinici
 
2. Terapia intersoggettiva: l’incontro con l’inconscio
Sabato 12 Novembre 2016 ore 9.00-13.30
Paola Manzoni, Giuseppe Fojeni, Laura Burlando, Clotilde Vecchi
Nella visione psicoanalitica intersoggettiva si  vuole pervenire , in particolare, ad entrare in relazione con il Paziente; perché ciò crea la premessa fondamentale per la cura. Per il Terapeuta ciò significa mettersi in gioco come Soggetto, e non solo come professionista della  salute : questa condizione  stimola infatti l’attivazione della funzione riflessiva del Paziente. Essa è la vera forza trasformatrice , che aiuta chi si trova affetto da una patologia psichica, a ritrovare il dinamismo vitale, a ridare senso alla propria esistenza.La funzione riflessiva è pensiero ma anche conoscenza, che abbraccia  una pluralità di modi di presa di consapevolezza della sfera inconscia; contenuto mentale, dunque, ma anche  attitudine di vita. Per facilitare l’attivazione di questa funzione  si sono rivelate efficaci nello sviluppo della psicoanalisi alcune metodiche che permettono al Soggetto terapeuta e al Soggetto paziente di condividere una storia di vita che consente ad entrambi di  oltrepassare la barriera del sintomo, che fissa in un inconscio rimosso e statico.Nel seminario sono discussi in particolare :

  • Modi diversi e complementari di affrontare l’analisi dei sogni
  • L’opportunità offerta dal ricorso al metodo delle Costellazioni familiari e sistemiche
  • I collegamenti utili e necessari tra diagnosi e terapia
 

Info costi e pagamenti
Costo del seminario: Euro 90. Per partecipanti di età inferiore ai 30 anni: Euro 30. Per i soci CEPEI il costo del seminario è gratuito.
I seminari si svolgeranno presso l’Aula Magna del Convento dei Frati Cappuccini, P.le Velasquez 1 Milano (MM1 Gambara)
Il pagamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario intestato a:

CEPEI – Codice IBAN: IT 82 Q 0335 9016 001 000 000 72107

 

Per informazioni

Contattare la SEGRETERIA CEPEI
segreteria.cepei@gmail.com
tel: 338.3817239

Laboratorio di psicodiagnosi dell’adolescente

Questo laboratorio promuove una ricerca sul tema della diagnosi e prognosi del paziente in età adolescenziale, la cui specificità non è squisitamente tecnica, ma sopratutto relazionale. Vale a dire è meno interessata alla definizione esaustiva di strumenti e tecniche finalizzati ad una formale attribuzione di categorie cliniche, quanto invece si pone il quesito di come e in che misura una fase diagnostica condivisa con il paziente di giovane età possa contribuire positivamente a rinsaldare la relazione terapeutica e ad aumentare il livello di responsabilità del cliente stesso sul disagio psicologico portato in seduta. Il motivo che spinge ad una particolare attenzione a tale fascia d’età è che essa si pone tipicamente come fase di snodo: nel senso negativo del termine, rispetto al pericolo che il semplice disagio degeneri in patologie gravi; in senso positivo poiché essa consente il tempo per una efficace azione di prevenzione e cura. Possiamo infatti affermare che il giovane il cui disagio non sia compreso e curato in tempo diventerà con alta probabilità un adulto con una tematica grave, certamente costosa a livello personale ma anche sociale.

Step previsti di confronto:
• Ricognizione di tecniche e strumenti essenziali di psicodiagnosi. Possibili correlazioni con l’analisi delle immagini del profondo, come elemento prognostico
• Funzione diagnostica e fasi del percorso terapeutico: esame di casi e specifiche opportunità
• Confronto con la ricerca circa la “tematica borderline”

Il lavoro è aperto ai Soci Cepei ed anche a terapeuti esterni che condividano il focus dell’Associazione, centrato sui temi della relazione terapeutica e della dimensione evolutiva del processo psicologico.

Gli incontri si svolgono ogni tre/quattro settimane. Per informazioni rivolgersi a: paolamanz@tiscali.it e laura.zecchillo@fastwebnet.it

 

CORSI PATROCINATI CEPEI

Sono aperti a tutti (soci e non soci) e per iscriversi è necessario contattare direttamente il responsabile dell’evento
nessun corso patrocinato al momento

 

SUPERVISIONE PSICOANALITICA

SUPERVISIONE INDIVIDUALE
I soci Psicoanalisti Didatti CEPEI sono disponibili per incontri di supervisione psicoanalitica individuale nella zona di Milano, Como, Erba

Gli incontri individuali di supervisione psicoanalitica sono personalizzati e sono indirizzati a psicoterapeuti e psicoanalisti che già svolgono un’attività di psicoterapia. Sono centrati sul caso clinico e sulla relazione di transfert-controtransfert, secondo il principio dell’intersoggettività. Per contattare i soci disponibili a seconda della zona, chiedere informazioni: info@cepei.it

SUPERVISIONE DI GRUPPO . Gruppi di supervisione CEPEI

Il Centro di Psicologia Evolutiva Intersoggettiva propone la partecipazione a gruppi di supervisione analitica sui casi clinici. Le supervisioni rispecchiano i principi di fondo del CEPEI, che pone una particolare attenzione agli aspetti evolutivi della personalità, alla relazione intersoggettiva tra analista e paziente, ai sogni e all’immaginario. Per partecipare non è necessario appartenere a nessun orientamento psicoanalitico particolare, ma svolgere solo l’attività psicoterapeutica.
I partecipanti portano un caso che viene discusso in gruppo sotto la guida di un supervisore psicoanalista didatta CEPEI.

Partecipanti: min 4 – max 5 in ogni gruppo
Durata ad incontro: 90 minuti (1 ora e mezza)
Per informazioni: info@cepei.it

 

GRUPPO DI RICERCA SUL SOGGETTO INTERSOGGETTIVO

GRUPPO “TEMENOS”

E’ il gruppo “fondante” del CEPEI che si riunisce per promuovere l’approfondimento e la ricerca nella tecnica psicoanalitica secondo l’approccio metodologico basato sull’intersoggettività. Nel 2016 il gruppo di ricerca ha come tema il Soggetto visto nella dimensione intersoggettiva, i suoi stati di coscienza e la definizione della personalità.

I Soci Ordinari CEPEI che volessero partecipare devono inviare una mail di richiesta al Coordinatore Scientifico che, insieme agli altri membri del gruppo, valuterà l’idoneità del partecipante secondo il Regolamento Interno del Gruppo. È necessaria l’approvazione unanime dei membri del Gruppo Temenos per essere accettati. Partecipano al Gruppo i soci CEPEI in regola con la quota associativa annuale e i membri esterni invitati. Il socio entrante nel Gruppo sottoscrive, in segno di accettazione e condivisione, il Codice Deontologico del gruppo.

Tema del 2016

IL SOGGETTO, LA COSCIENZA, LA PERSONALITA’

Negli anni 2011-2015 i sottotemi discussi sono stati “il setting psicoanalitico, la violazione del setting, l’incesto simbolico, cambiamenti di posizione nel processo analitico, il disturbo borderline di personalità”

 

GRUPPO DI DISCUSSIONE-CONFRONTO SU CASI CLINICI

N.B. I gruppi di discussione sono formati da soci inter pares e non prevedono la figura di un supervisore leader, bensì uno scambio circolare di esperienze.si riunisce un sabato al mese

Per partecipare al gruppo bisogna essere Soci Ordinari CEPEI, svolgere attività psicoterapeutica e seguire degli incontri propedeutici preliminari di supervisione individuale, per almeno 6 mesi, con un socio psicoterapeuta CEPEI esperto (“senior”) che valuterà l’idoneità del partecipante e presenterà la candidatura al Consiglio Direttivo CEPEI. In seguito è necessaria l’approvazione unanime del Consiglio Direttivo per essere accettati.

In alternativa è possibile partecipare ai gruppi di supervisione CEPEI con supervisore “senior”.

Chi fosse interessato a uno dei gruppi può inviarci una mail per richiedere informazioni

 

PER TUTTI

RIVISTA ONLINE “CEPEIDE”
16 marzo 2012: è uscito online il nuovo numero!
Editoriale: Silvia Montefoschi: un pensiero ignorato

La trovate alla seguente url: www.cepeide.org

Comitato di Redazione: Filomena Rosiello (direttore responsabile), Paolo Cozzaglio, Mauro Bozzola, Laura Zecchillo

la rivista online è di libero accesso per tutti

E’ possibile chiedere al Comitato di redazione di collaborare con un articolo: contattaci via mail

LA SOFFERENZA DEL CORPO

E’ il gruppo nato nel 1998, per iniziativa e richiesta di Francesco Turco, centrato sull’esperienza di soggetti che attraversano malattie gravi quali tumori (ma non solo). Gli incontri si prefiggono di creare un’occasione di confronto sul vissuto esistenziale del malato, per chi abbia un rapporto diretto con tali persone (medici, psicologi, famigliari); fare “cerchio” intorno alle esperienze dirette della malattia, come è accaduto nel caso di Francesco, che ha potuto condividere con noi ciò che viveva.

L’incontro del 23 novembre 2002 ha concluso il percorso del gruppo.

– LEGGI la sintesi del percorso –

N.B. Siamo disponibili ad organizzare gruppi di formazione su questo tema su richiesta di enti o all’interno di spazi già organizzati

 

 

FORMAZIONE PER OPERATORI SANITARI

Il CEPEI è disponibile per organizzare corsi, seminari, incontri e gruppi di supervisione per operatori sanitari (medici, psicologi, infermieri, educatori, assistenti sociali, personale ausiliario) sui seguenti temi:

– il disagio psichico

– la relazione con il malato grave

– il burn out dell’operatore sanitario

– le dinamiche nell’équipe terapeutica

– la relazione con il paziente “difficile”

– il contatto con la malattia e con la morte o altri temi proposti da operatori e strutture.

Siamo disponibili a organizzare attività formative su richiesta di enti e all’interno di spazi già organizzati.

 

Per informazioni

Contattare la SEGRETERIA CEPEI
segreteria.cepei@gmail.com
tel: 338.3817239