Simboli

ULTIMI

30 DRAGO (4). Ho sognato un drago che mangiava delle persone.

 


10 ACQUA. Sogno dell’acqua chiara e dell’acqua sporca.

25 AGNELLO. Ho sognato un agnello bianco sacrificato.

39 ALIENO. Alieni cercano di invadere la casa. Sono verdi, si arrampicano sui muri esterni. Il sognatore cerca di chiudere porte e finestre. Ma questi entrano nella sua camera da letto, poi però sembrano scomparsi. Parlando al telefono col l’amico al piano di sotto si accorge che lui è stato preso.

48 ALIENO (2). Era notte e ho visto in cielo un disco volante con una luce intorno blu e viola, bellissima che cambiava colore, stavo parlando con qualcuno al telefono, gli dico di aver visto questa cosa e comincio a correre, mentre corro vedo le navicelle, tantissime che atterrano e una miriade di brutti lucertoloni giganti che invadono la terra! Mi rifugio nella prima porta che trovo aperta arriva anche altra gente, ci chiudiamo dentro ma cominciano a bussare con violenza alle porte questi esseri orribili, sono cattivi e negativi cercano di prendermi passando attraverso la porta ma io mi oppongo, accanto a me c’è una conoscente molto religiosa che prega e io la incito a farlo. Per comunicare con me uno si trasforma in sembianze umane e mi spiega facendomi vedere l’universo e il pianeta dal quale vengono.

23 ALIENO (3). Ho sognato una donna con capelli lunghi biondi, con tre occhi. Parlava una lingua diversa che non si capiva.

24 ANELLO. Ho sognato che mi regalavano sei anelli blu.

19 ANIMALE IMMAGINARIO. Osservavo qualcuno che probabilmente in sogno conoscevo, che a sua volta stava a guardare l’accoppiamento di due animali. Due animali non esistenti in natura e dalle fattezze molto strane.

1 AMETISTA. Ho avuto la visione di pietre e druse di ametista, di un viola bellissimo.

27 ASTRONAVE. Scendo dalla montagna al buio, ma subito appare un’astronave piccola che illumina il sentiero fino ad arrivare in una sala d’attesa di dentisti. Qui guardano il mio badge e mi dicono che mi stavano aspettando e mi fanno passare subito.

3 BAMBINO. Ho sognato un bebè che stava facendo la cacca.

18 BAMBINO GESU’. Come ogni anno di questo periodo, tutti i bimbi (nipoti) della mia famiglia si riuniscono a casa mia o meglio di mia madre (la nonna) per fare l’albero, il presepe e addobbare la casa. Sono influenzato e costretto a letto e stanotte ho sognato che il Bambinello – che mia madre custodisce gelosamente – non era di porcellana nella culla di tulle e pizzi, ma era un bambino vero bellissimo dimenticato dall’anno scorso nella culla di vimini. Meraviglia.

16 CANNIBALI. Ho sognato che tutti, anche i membri della mia famiglia, erano cannibali e mi volevano mangiare.

20 COPPA. Mi trovavo ad un pranzo all’aperto, con altri commensali. Si avvicina un uomo alto e magro, vestito elegante, che mi chiede se voglio scambiare con lui il mio cibo. Dico di si e lui mi porge una ciotola a forma di coppa. Vedo che dentro c’è come della sabbia sul fondo e galleggiano nell’acqua tre piccoli grumi rosso sangue, come semi di un melograno. Vado in cerca di quell’uomo e trovo una cascina con un lato al sole e un lato in ombra. Lui si trova in ombra e gli chiedo che cosa mi ha dato. Mi risponde che nella coppa non c’è sabbia, ma il “sale della Galilea” e mi invita a guardare il campo di questo sale di fronte a me. Dal sale nascono fiori ed erba verde primaverile. Penso che il sale della Galilea è la Parola di Cristo, che se portata agli uomini cresce come quel campo. Ma mi ritrovo nel dubbio a guardare il campo, e così tutta l’erba sparisce …

34 COSTELLAZIONE. Una notte d’estate ero in giardino e guardavo le stelle nel cielo. Poi ho visto una strana costellazione di forma rettangolare formata da un cerchio e da linee diagonali al suo interno. Era composta da tantissime piccole stelle luminosissime e ad un certo punto si è messa a fluttuare nel cielo velocemente facendo delle onde, fino a fermarsi in un altro punto del cielo, e così via. Ho provato una forte emozione!

17 CROCE. Ho sognato di vedere un uomo che veniva crocifisso, ma non posso dire che era Gesù.

21 CROCE (2). Mi trovo in una stanza di casa, all’improvviso va via la corrente e rimango al buio e provo un senso di paura. Scendo la scala e mi trovo in salotto, sopra il divano vedo una croce luminosa ed ancora mi spavento provando un senso di paura, anche dopo che mi sono svegliata.

42 CROCE (3). Ho sognato che la cugina di mio marito mi ha regalato una croce piccola di legno e sopra la croce c’era Gesù. Io stavo a letto e quando l’ho vista mi sono messa a piangere. Poi mia cugina se ne è andata ed è venuta la sorella di mio marito. Io stavo sempre a letto e pure lei mi ha regalato la stessa croce. Io ho detto grazie ma già mi era stata regalata. Lei mi ha detto: “no questa è un’altra” ed io ho risposto che quella di prima era solo un pezzo di legno, non era una croce e piangendo l’ho abbracciata ringraziandola del regalo.

45 DIAMANTE. Ho sognato un brillante diamante grandissimo che è piovuto dal cielo ed è stato raccolto da me con la sensazione di averlo rubato. L’ho inserito all’interno della bocca, esattamente sotto la lingua, e successivamente si è sciolto fino a dimensioni molto piccole e frazionate.

4 DIAVOLO. Ho sognato di vedere un diavolo rosso.

31 DIAVOLO (2). Sono seduta ai piedi di una fontana da cui non esce acqua, ma sangue. Mia madre mi chiama e mi dice di andare a raccogliere delle mele. Io vado subito a cercare un albero di mele e per trovarlo devo prima passare vicino a una casa completamente distrutta (ho scoperto solo l’anno scorso che quella casa esiste davvero). Trovato l’albero incomincio a raccogliere le mele (che sono sempre di un rosso acceso) e appena raccolgo la settima mi compare davanti Satana che mi parla (anche se mi parla una lingua a me sconosciuta io riesco a capirlo comunque) ed ogni volta mi dice che devo tornare a casa mia. Io ci vado e appena vedo la mia famiglia prendo un coltello e uccido mio padre, mia madre e i miei tre fratelli. Poi prendo il loro sangue e torno all’albero di mele; ne raccolgo sette e mi compare Satana. Io gli consegno il sangue e subito dopo mi dice di guardare cosa c’è dietro all’albero. Subito dopo avermelo detto scompare e io vado a vedere dietro l’albero. Ogni volta ci trovo la mia tomba e subito dopo mi sveglio.

33 DIAVOLO (3). Ero posseduta da un demonio e scomparivo nella foresta.

47 DIAVOLO (4). Ho sognato il diavolo vestito da super eroe che faceva a pugni con un mio amico.

30 DRAGO. Una collega di lavoro mi ha detto di avermi sognato. Il sogno era che lei arrivando in azienda trova nel parcheggio un drago fatto a pezzettini da me. Una sua collega gli dice che se non fosse stato per me sarebbero morti tutti. Lei da lì si affretta per raggiungermi nel mio ufficio, ma ad un certo punto si trova davanti una colossale voragine che tenta di saltare. Un altra collega (la centralinista) le dice di non farlo …

51 DRAGO (2). Ieri notte ho sognato un drago che divorava il bar del mio papà, solo che tutti gli adulti scappavano e gridavano “Aiuto! Aiuto! Si salvi chi può!” e i miei genitori gridavano e scappavano, ma piangendo per il dolore. Invece i bambini ed io accarezzavamo il drago come se un anima oscura si sprigionasse dentro di noi e ci guidasse, ma noi non volevamo.

27 DRAGO (3). Vado a buttare la spazzatura in soffitta. Posati i sacchi gialli, ho un grande senso di paura, mi giro e vedo un dragone rosso che credo essere il diavolo, che mi dice: “Tanto prima o poi ce la farò a prenderti”.

25 ECLISSI. Ho sognato una eclissi solare.

24 FANTASMA. Ho sognato 3 fantasmi a casa mia. Uno era un bambino, i genitori fantasmi volevano uccidere il mio bambino che ancora non esiste.

49 FATA. Io stavo in un paese dove vi erano folletti, fatine, persone che ballavano in teatri e io sto per attraversare una strada, mi tolgo le scarpe perché a terra era bagnato.

5 FECI. Sognavo che avevo una stanza completamente in disordine e molto sporca, soprattutto da escrementi di animale.

41 FORMULA MAGICA. Ho sognato di essere distesa, immobile e con gli occhi chiusi su una roccia, in un bosco. Ripetevo mentalmente una frase: “Il Signore della montagna è morto ed io sono morta con lui” e sapevo che quella frase era come una formula magica ed era molto importante.

15 GROTTA. Sono in una grotta. La dea Diana è lì con quello che a me sembra un lupo e con un cervo. Arriva un boscaiolo o un cacciatore, non so. Egli dice che quello che mi sembra un lupo è in realtà un cane, perché i lupi sono tutti morti. Io insisto che si tratta di un lupo. Mi sento malissimo a sentire le sue parole. Non mi piace.

44 GROTTA (2). Ho sognato di essere in una scuola e che un mio amico mi ha portato in una grotta, da questa grotta sono usciti fuori degli elfi e mi hanno dato in mano delle foto in queste foto una c’ero io e un uomo. Io ero vestita con un abito da sposa e nell’altra foto pure, poi l’elfo mi ha dato una foto dove c’ero io da piccola.

12 LABIRINTO. Sognavo di essere in un labirinto e di non riuscire ad incontrare una persona.

13 LUNA NEL POZZO. Quello che ricordo è c’era una sensitiva che parlava, durante un telegiornale, del fatto che la fine del mondo sarebbe arrivata presto. Alle sue spalle c’ erano delle immagini raffiguranti un pozzo in mezzo ad uno spazio verde, sopra il quale si vedeva la luna che lentamente si avvicinava. la sensitiva stava spiegando che nell’universo c’ è una specie di ciclo vitale e che una volta che la luna fosse entrata nel pozzo, il ciclo della terra sarebbe terminato. mi ricordo che poi ad un certo punto la luna entrò nel pozzo e io chiusi gli occhi e pensai a mio figlio, aspettando che succedesse qualcosa. A questo punto mi sono svegliata.

9 MIELE. Sogno di offrire del miele alla mia amata.

26 MOSTRO. Ho sognato un mostro in casa che mangiava mio fratello e feriva mio figlio.

23 MUMMIA. Nella stanza c’erano tre letti: un matrimoniale nel mezzo e due singoli accostati alle pareti laterali. Una stanza normale all’apparenza, ma aveva qualcosa di speciale: un lampadario di legno, su tipologia di quelli antichi, ma non vi erano candele sopra, bensì una mummia con bende ingiallite, la quale posizione ricordava molto quella della rana. Gli occhi erano chiusi e la bocca serrata. Io e la mia migliore amica eravamo sdraiate nel letto matrimoniale e due ragazzi che non conoscevo su quelli laterali. Chiacchieravamo tranquillamente e ammiravamo questo lampadario che si trovava proprio sopra il mio letto. Ma da una parte lo temevo, mi impressionava il fatto che nella notte sarebbe potuto cadere e al risveglio trovarmi accanto una mummia. Così lo dico scherzando alla mia amica: “sai che strizza se al risveglio ci troviamo questo coso qui nel mezzo?” e ci siamo fatte una risata. Le voci delle persone cominciano ad affievolirsi ed io mi incontro verso quel lampadario. La mummia apre gli occhi e mi guarda. Gli occhi sono tondi con una pupilla all’interno, come un punto nero in mezzo ad un cerchio bianco e sono anche gonfi, cioè molto in rilievo. Mi fissano ed io ho paura e i battiti del cuore aumentano. Lo dico agli altri, ma non mi credono, pensano che mi stia inventando tutto. I suoi occhi cominciano a roteare velocemente ed io chiudo i miei, penso che se non guardo e mi addormento tutto scompare. Li riapro e la mummia si trova sdraiata nel lettino di fronte a me, dove prima c’era quel ragazzo, e mi fissa. Poi prende la mia mano e la mette sulle sue gambe, poi sul suo petto e infine sulla sua testa, ed allora si trasforma in un ragazzo e mi dice “grazie di avermi risvegliato!”.

7 NAVE. Ho sognato una nave che galleggiava sul mare.

28 NAVE (2). Ho sognato di essere su una nave gigantesca con il mio ragazzo, ad un certo punto uscivo dalla cabina e quando volevo rientrare non la trovavo più e nessuno sapeva aiutarmi da quanto era grande la nave.

36 NUMERO. Sogno un ragazzo con impresso il numero 17 in fronte, un lungo viale e alla fine di esso un lampione con dentro il numero 17 e delle gocce di colore rosso.

26 ROBOT. Sto correndo, scappando: un robot mi insegue: sento mentalmente che mi dice: “È inutile che tu scappi e che tu ti nasconda, tanto lo so dove sei”.

43 ROSA. Sognavo che regalavo tre rose: una gialla, una rosa ed una rossa.

2 SANGUE DI CRISTO. E’ successo oggi 18/04/02 ed è durato pochissimi secondi, ma è stato di un elevata intensità emotiva…
Ho sognato che, mentre mi lavavo i capelli, è entrato in bagno un mio collega di lavoro (insolito a mio avviso). Sentendo entrare qualcuno mi sono alzato e l’ho visto ed istintivamente mi sono guardato le mani e stavano sanguinando. Lui mi ha detto “è sangue di Cristo!”. Poi è scomparso e io ho ripreso a lavarmi i capelli riflettendo su quanto era accaduto. Mentre riflettevo è entrata mia sorella, che si è spaventata e mi ha detto: “che cosa ti è successo!?”. Mi sino messo una mano sul viso ed aprendo gli occhi (perché stavo continuando a lavarmi i capelli) le ho detto “esci di qua!”, per non farle vedere nulla. In ultimo mi sono chiesto perché era successo questo a me, e di colpo mi sono svegliato. Ho vissuto tutto in piena coscienza.

40 SANGUE E FUOCO. Mi trovavo al buio e scendevo come in un ascensore. Quando sono sceso, da lontano ho visto una montagna di fuoco ed un uomo stempiato. Dalla sua bocca usciva sangue e fuoco.

14 SCHELETRI. Ero alla finestra e vedo da lontano avvicinarsi degli scheletri. Erano molti. Allora chiamo mia madre per farli vedere pure a lei e invece lei dice di vedere solo dei teschi e guardando bene aveva ragione erano solo teschi.

6 SIRENA. Ho sognato di essere su una specie di piccola piattaforma, e ricordo solo che avevo di fronte dell’acqua, presumo una piscina, ma non c’erano barriere. Ad un tratto vedo il corpo di una donna bionda, vestita, morta, che a poco a poco veniva a galla. Ero perfettamente cosciente del fatto che fosse solo un corpo e che il suo spirito fosse già uscito da lei. Infatti poi ho visto una splendida sirena con una lunga coda di pesce. Però nel momento in cui mi sono svegliata, mia madre si stava calando dai gradini di quella piscina e allarmata le ho chiesto cosa stesse facendo, naturalmente trattenendola.

46 SIRENA (2). Ho sognato la morte di una sirena e la sua commemorazione.

32 SPIRALE. Sono nel salotto e guardo il cielo stellato, accanto a me c’è un ragazzo mio coetaneo che non conosco ma con il quale mi sento a mio agio. Ad un certo punto alzo le braccia al cielo, cascano delle stelle cadenti infuocate ed una mi colpisce la mano sinistra, ritiro la mano pensando di essermi scottata, ma mi accorgo di non provare dolore. Sulla mano rimane inciso un cerchio concentrico tipo spirale con al di fuori dei simboli di stelle e pianeti.

11 STANZA SEGRETA. Ero in una stanza di casa mia che non conoscevo. Mentre ero intento a chiudere delle grandi serrande, si apre una porta che dava in una stanza segreta. Si srotola un lungo tappeto rosso; da cinque porte escono cinque preti, uno di loro è un cardinale, mi raccontano la storia della mia vita, diversa da quella reale. Poi una donna vestita di nero danza e i preti sostengono che si tratti di mia nonna materna che non ho mai conosciuto.

35 SUORA. Ho sognato una suora che camminava. Aveva gli occhi bianchi.

8 TEMPIO. Una donna mi bacia continuamente in un tempio.

37 UCCELLO DI FUOCO. Nel sogno ho visto su un altipiano di montagna, in lontananza, un uccello di colore nero e di dimensioni piuttosto grosse che si stava per librare in volo e mentre ciò accadeva era circondato da un alone di fuoco, quasi magico, che lo caratterizzava nell’atto di spiccare il volo. L’uccello era posto di fianco e volava verso sinistra. Sempre nel sogno ho cercato di raccontarlo ai miei familiari ma l’unica voce fuori campo che mi ha risposto è stata quella di mia suocera che ha cercato di sminuire il valore magico dell’uccello di fuoco.

38 UFO. Ho sognato di vedere una grande quantità di UFO ma senza spaventarmi.

52 UFO (2). Io e il mio ragazzo ci troviamo a visitare un appartamento per un affitto (come in realtà è successo ieri) a lui non piace, io invece continuo ad aggirarmi per la casa dirigendomi verso una finestra senza vetro: solo un buco quadrato in cemento color verde pastello. Da lì si vede un cielo principalmente verde e un po’ azzurro e giallo con il mare davanti. Davanti a me appare una forma sospesa nell’aria irregolare come dei tubi collegati tra loro di color verde che emanavano luce. La finestra diventa un ingresso. Non appena faccio un passo in avanti mi trovo sopra un ponticciolo in legno lungo il mare (anch’esso verde) questa forma si allarga scomparendo dalla mia visuale e tutto il panorama davanti a me si avvicina velocemente quasi come in un film quando il campo visivo del soggetto è fermo. Di fatti io rimanevo ferma ma tutto il resto davanti a me si avvicinava, non so infatti se ero io che avanzavo o questo che mi veniva incontro. Sembrava come di volare, le sensazioni che provavo erano di libertà, era bellissimo. Ad un tratto si ferma tutto, mi volto indietro e il cielo è buio e grigio, tutto immerso in nubi giganti e scure. Mi ritrovo a riva, nella notte vi sono delle barche piccole, cerco di trovarne una adatta per salirci sopra, ne vedo una vicina, accendo un motore a pompa (non saprei descriverlo ma non era normale: come se per farla partire bisognava tramite questa pompa tirare l’acqua dal mare e farla riuscire a fianco alla barca) ma l’acqua entrava all’interno. Allora vedo la mia valigia (più grande del normale) e parlando con non so chi spiego che voglio usare questa come imbarcazione.

28 UFO (3). È notte. Mi vedo vestita da militare, in piedi immobile a braccia aperte su una collina davanti ad un bosco, insieme al pilota (forse di un elicottero) anche lui fermo, di fronte ad un grande disco volante che sta aspettando, sollevato da terra. Il pilota mi dice: “Se stai ferma non ti vedono”.

29 VAMPIRO. Ero in casa con mio fratello e un vampiro appare e voleva addentare il mio collo dicendo che doveva trovare qualcuno subito. Io mi difendevo ma lui morde mio fratello che diventa uno come lui. Il vampiro prima di mordere era brutto con pelle raggrinzita e ferite. Dopo il morso diventa giovane e affascinante ma mi perseguitava ancora dappertutto.

50 VAMPIRO (2). Ho sognato il momento in cui il vampiro mi mordeva sul collo e nonostante tutto mi piaceva l’idea di subire il morso.

22 VECCHIO SAGGIO. Un signore anziano, a me estraneo si avvicina e mi dà risposte ad interrogativi sul mio futuro che mi stavo ponendo mentalmente (e non a voce).

29 ZOMBIE. Ho sognato di trovarmi in una villa abbandonata per festeggiare il capodanno, ma c’erano molti miei parenti già morti e tanti altri morti (zombie).